Guido Monaco: si accendono le luci sulla statua

Anche Arezzo aderisce alla campagna di sensibilizzazione sulla neurofibromatosi. Venerdì alle 19.30 illuminazione sul monumento

È ancora la statua di Guido Monaco, collocata nel cuore dei giardini della piazza omonima, il monumento scelto dall’amministrazione comunale per essere illuminato, dalle 19,30 di venerdì 17 maggio, a testimonianza del sostegno dato all’opera di sensibilizzazione sulla neurofibromatosi.

Maggio è infatti il mese dedicato a questa sindrome genetica rara e il 17 è il giorno dell’iniziativa denominata “Shine a light on NF”. Si accende dunque una luce, grazie alle associazioni di pazienti Ananas onlus, ANF onlus, Linfa OdV, su questa malattia progressivamente invalidante e che predispone allo sviluppo di tumori e ulteriori conseguenze a livello di scheletro e funzioni vitali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2018 sono state 205 le città in tutto il mondo che hanno aderito. In questo elenco, con il 2019, entra anche Arezzo, all’insegna di una crescente attenzione su una battaglia che tante persone, di ogni età, combattono quotidianamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • L'impatto contro un albero, poi l'intervento d'urgenza: muore giovane padre

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento