Gualtiero Bassetti apre il sinodo: l'ex vescovo torna ad Arezzo per la Madonna del Conforto

Sarà lui, l'ex vescovo e attuale presidente della Conferenza episcopale italiana Gualtiero Bassetti ad aprire ufficialmente il Sinodo diocesano. Lo scorso 6 febbraio ha preso il via il percorso spirituale attraverso il quale chiesa aretina...

Sarà lui, l'ex vescovo e attuale presidente della Conferenza episcopale italiana Gualtiero Bassetti ad aprire ufficialmente il Sinodo diocesano.

Lo scorso 6 febbraio ha preso il via il percorso spirituale attraverso il quale chiesa aretina, cortonese e biturgense giunge fino all'appuntamento religioso più importante per la comunità: la festa della Madonna del Conforto. Ma il 15 febbraio di quest'anno avrà anche un'altra valenza per la comunità cattolica. Già perché nella stessa data verrà dato avvio al Sinodo diocesano ovvero, il percorso di riforma dell'intera chiesa aretina. Nel giorno dell’Epifania l’arcivescovo Riccardo Fontana aveva chiamato a raccolta i 500 componenti della congregazione. In quella stessa data annunciò le tappe successivo: 15 febbraio inaugurazione del percorso e 8 aprile avvio dei lavori sinodali. Giovedì 15 febbraio in concomitanza con festa della Madonna del Conforto, la Cattedrale sarà aperta alle 6 del mattino con le Lodi e la Messa. La solenne concelebrazione delle 10.30 sarà presieduta dal cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana, che inaugurerà il Sinodo diocesano. Alle 14.30 il Rosario meditato fino alle 16. Alle 17 saranno celebrati i secondi Vespri con la comunità monastica di Camaldoli, mentre alle 18 si svolgerà la Messa presieduta dall’arcivescovo Riccardo Fontana, con il mandato ai ministri straordinari della comunione. Alle 21.30 l’Omaggio alla Madonna del Conforto dei Quartieri della Giostra del Saracino, degli Sbandieratori e dei Musici. Come avviene da più di due secoli, la giornata del 15 febbraio sarà contrassegnata da un infinito pellegrinaggio davanti all’immagine della Vergine. Secondo la tradizione, le Sante Messe saranno celebrate anche alle 7, 8, 9, 12, 16, 20.30, 22.15, 23.15 per favorire la partecipazione di tutto il popolo. Nei giorni della Novena e in quello della Festa un ampio numero di confessori sarà a disposizione dei fedeli che vogliono riconciliarsi con Dio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Il decreto Milleproproghe slitta di due anni. Il Comune costretto ad accendere mutui per il piano triennale delle opere pubbliche

  • Attualità

    Ecco il progetto per una pista da pump track in via Lebole

  • Attualità

    "Non risparmiate sui nostri bambini". Genitori sul piede di guerra contro il centro unico di cottura per le scuole

  • Cronaca

    Caso Martina Rossi, stop a 23 testimoni. Ora è corsa verso la sentenza

I più letti della settimana

  • In sosta col disco orario "a motore", multa salata per automobilista di Foiano

  • Polmonite, 100 casi gravi all'ospedale di Arezzo nel 2018. I sintomi da non sottovalutare

  • Furgone fuori strada sulla 71 a Ceciliano: ferito 55enne. Traffico bloccato

  • Domenica aretina per Antonio Conte. L'ex ct a messa da don Alvaro

  • Scontro tra due bus con 50 feriti. La maxi esercitazione

  • "Spaccio quotidiano e siringhe a terra. Porto mia figlia a scuola facendomi largo tra i pusher"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento