Ghiaccio e neve sulle strade. Dalla Provincia: "Chi non ha catene o pneumatici invernali non si metta alla guida"

La fotografia lungo le strade dell'Aretino. Spargisale e spalaneve in azione: viabilità garantita ovunque.

Ancora ghiaccio nelle strade dell'Aretino.
Malgrado le ultime 48 ore non siano state confrassegnate da nevicate e considerata anche la leggera tregua del freddo pungente, la situazione lungo le strade della provincia resta sempre particolarmente difficile.

Le basse temperature della notte hanno contribuito alla formazione di strati di ghiaccio sui manti bituminosi delle arterie locali. Una condizione che troppo spesso si traduce episodi rischiosi per l'incolumità pubblica al volante.

"Attualmente - fanno sapere dall'ufficio viabilità della Provincia di Arezzo - tutte le strade della rete in gestione alla Provincia di Arezzo sono percorribili. Presenza di ghiaccio sui valichi appenninici del Casentino, dei Mandrioli e della Calla, la Consuma e Croce a Mori presenza di ghiaccio. In Val Tiberina il valico di Via Maggio e nella zona di Badia Tedalda e Sestino e la strada Provinciale 208 della Verna, tra Pieve Santo Stefano e Bibbiena, sono tutte percorribili, nessun particolare problema in Valdarno e in Valdichiana lungo le strade della montagna cortonese.

Nelle notti trascorse tutti gli spargisale del servizio viabilità, sono stati e sono al lavoro, coadiuvati da i mezzi delle ditte convenzionate, che stanno operando sopratutto nello spargimento dei materiali disgelanti, per rendere più sicura la percorrenza ai cittadini utenti della strada".

Le raccomandazioni dunque sono semplici e banali: massima attenzione e catene a bordo.

"Si chiede - proseguono dalla Provincia - a tutti gli utilizzatori della rete viaria provinciale di rispettare l'ordinanza della presidente della Provincia n. 200 del 28/11/2018  che dispone in determinate strade l'uso delle catene o pneumatici invernali. Le problematiche maggiori derivano dal non rispetto delle disposizioni poiché molti veicoli viaggiano sprovvisti dei dispositivi antineve. Si chiede di non viaggiare se non aveve montato pneumatici o catene in quanto mettete in pericolo voi stessi e gli altri utenti della strada ma, soprattutto provocate un inutile rallentamento dei mezzi che effettuano lo sgombero neve e lo spargimento sale".

Per quello che invece concerne la formazione di ghiaccio lungo le strade è stato previsto un miglioramento fino alla mattina odierna.
Tutte le strade in gestione al Servizio Viabilità sono percorribili, con l'eccezione di alcuni tratti di due strade provinciali che vengono comunque sempre interdette al traffico durante i mesi invernal di ogni anno, che sono: la SP 69 "dell'Eremo" chiusa dal km. 5+900 in località "Eremo di Camaldoli" al km. 12+900 località  "Capanno" ambedue le località sono nel Comune di Poppi;  SP 72 "di Lonnano- Prato alle Cogne"  Chiusa dal Km. 10+050 località "Casa Prato alle Cogna" nel comune di Pratovecchio-Stia al km. 15+200 località "S. Eremo di Camaldoli", nel comune di Poppi.

Foto di copertina tratta da Facebook: Viabilità Mandrioli

Potrebbe interessarti

  • Acqua e detersivo non bastano, come pulire la lavastoviglie

  • Zanzare, il Comune di Arezzo disinfesta: le precauzioni

  • Formiche, i rimedi naturali e non per allontanarle

  • 26 giugno 1288 | La disfatta senese alle Giostre del Toppo

I più letti della settimana

  • Trovato morto in un dirupo senza vestiti

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Si ribaltano con l'auto: incidente lungo le strade dell'Aretino. Giovane incastrata tra le lamiere

  • Chiusi dopo il caso del "tonno in ascensore". I titolari del ristorante: "Ci scusiamo, dateci fiducia"

  • Giostra, Porta del Foro torna a ruggire: dopo 12 anni porta a casa la lancia

  • È Giostra, alle 21,15 la decisione. Sopralluogo del quartieri sulla lizza - LIVE

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento