Generazioni connesse: il futuro liquido. Studenti, istituzioni e professori a confronto

Studenti ed Istituzioni a dialogo sui temi della Legalità

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   13 febbraio 2018 13:16  |  Pubblicato in Attualità, Valdichiana


Pensare al futuro aumentando la consapevolezza delle nuove forme di comunicazione, pensare ad un utilizzo dei social network costruttivo educare all’utilizzo corretto dei media: questo l’obbiettivo del convegno e del Progetto svolto presso l’Istituto Comprensivo Martiri di Civitella con il patrocinio del Comune e all’interno del concorso “l’ora di legalità” della CGIL Toscana.

“Dobbiamo educare i giovani alle potenzialità della rete e rafforzarne l’uso per una cittadinanza attiva e consapevole se volgiamo sconfiggere i fenomeni come il cyber bullismo”commenta la Dirigente Scolastica Iasmina Santini.

Il progetto “Generazioni Connesse” promosso dal MIUR e realizzato dalla nostra scuola, punta a creare un gruppo di giovani “sentinelle di legalità” che possano dialogare con il gruppo dei pari per un’educazione alla cittadinanza anche digitale , la nuova sfida per un futuro in cui le situazioni in cui agiscono gli uomini si modificano in continuazione e, spesso, prima che i loro modi di agire riescano a consolidarsi in abitudini, sono perciò liquide, ma i nostri ragazzi devono creare una socialità propositiva per reggere tutto questo. Ecco perché il ruolo anche del Comune con il progetto di socializzazione pomeridiana che crea un’aggregazione tra i giovani dispersi nella solitudine della rete.

Non demonizzare ma educare alla legalità ed alla cittadinanza. Questo il ruolo di Scuola, Comune, Istituzioni per vincere la sfida di cui bullismo e cyber bullismo rappresentano la punta dell’iceberg.

Durante il convegno l’anteprima del corto “Have a good day” con gli studenti della terza D della Secondaria Martiri di Civitella

Docenti e Dirigenti sono invitati a partecipare al Seminario “Generazioni Connesse: il futuro liquido”

15 Febbraio 2018 alle ore 16.00-19,00 presso la Sala del Consiglio Comunale a Badia al Pino in Via Settembrini, 21.

blog comments powered by Disqus