Finti tecnici di Nuove Acque, ma veri ladri. Occhio alle truffe

Ultimamente, purtroppo, alcuni cittadini sono vittima di frodi messe in atto da malviventi che approfittano dell’ingenuità delle persone, soprattutto le più anziane

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   16 febbraio 2018 14:45  |  Pubblicato in Attualità, Arezzo, Casentino, Valdarno, Valdichiana, Valtiberina


Ultimamente, purtroppo, alcuni cittadini sono vittima di frodi messe in atto da malviventi che approfittano dell’ingenuità delle persone, soprattutto le più anziane. Falsi tecnici e operatori si presentano presso il domicilio delle persone e con il pretesto di un generico controllo riescono ad accedere in casa per poi – con la criminale destrezza che li caratterizza –rubare denaro e oggetti di valore. Ancor più grave è quando riescono a convincere i malcapitati a farsi consegnare direttamente somme di denaro, facendo leva su presunti debiti da parte dell’utente. Purtroppo capita che questi malviventi si presentino in coppia come tecnici di Nuove Acque e con la scusa di un controllo alle bollette o ai rubinetti accedono nelle proprietà private e riescano a mettere in opera i loro piani criminali a svantaggio di ingenue vittime.
E’ bene quindi diffidare di coloro i quali si presentano alla porta di casa con la scusa di effettuare un controllo sulla potabilità o sulla qualità dell’acqua o sulla regolarità dei pagamenti.

Nuove Acque vuole quindi mettere in guardia i propri clienti ricordando che la competenza dei propri tecnici non va oltre il contatore e che, solitamente, l’accesso all’abitazione si rende necessario solo nel caso in cui il contatore sia collocato all’interno della stessa e unicamente per le esigenze di lettura e/o interventi sullo stesso.

Si raccomanda sempre di invitare l’operatore (o il presunto tale) a esibire il proprio tesserino di riconoscimento, tramite il quale sarà possibile verificare le generalità dello stesso, contattando il numero verde aziendale 800/191919. Contattando la società sarà anche possibile verificare che il controllo sia stato effettivamente programmato. Se le generalità del tecnico non saranno confermate, sarà opportuno contattare immediatamente le autorità competenti per denunciare il fatto.

Tag:




blog comments powered by Disqus