Fine settimana soleggiato e temperature in lieve rialzo

Anche questa mattina valori prossimi allo zero o sotto lo zero nelle zone di pianura, anche se il passaggio di modesta nuvolosità stratificata nella notte ha leggermente inibito la discesa notturna. Alle 6.45 il valore più basso risultava Ortignano in Casentino con -3.6°.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   21 aprile 2017 14:43  |  Pubblicato in Attualità, Arezzo


Aggiornamento: Venerdì 21 Aprile 2017 ore 7 (Nardi Alessandro www.arezzometeo.com)

SITUAZIONE:
Anche questa mattina valori prossimi allo zero o sotto lo zero nelle zone di pianura, anche se il passaggio di modesta nuvolosità stratificata nella notte ha leggermente inibito la discesa notturna. Alle 6.45 il valore più basso risultava Ortignano in Casentino con -3.6°. Detto questo, un campo di alta pressione da ovest invaderà buona parte della nostra penisola garantendo un fine settimana abbastanza soleggiato e stabile, comprendendo presumibilmente anche il ponte del 25 aprile. Modeste correnti di libeccio fra sabato e domenica potrebbero provocare un po’ di nuvolosità sulla nostra regione, specie su Alta Toscana. Le temperature tenderanno al rialzo.

DETTAGLIO PREVISIONALE

VENERDI: sereno al mattino con probabili brinate sui fondovalle e temperature con valori sotto lo zero su molte zone di pianura. Poco nuvoloso al pomeriggio con formazione di modesti addensamenti di tipo convettivo. Sereno alla sera. Temperature massime in leggero rialzo con valori intorno alle medie. Ventilazione debole da grecale al pomeriggio in cessazione verso sera.

SABATO: sereno o poco nuvoloso al mattino. Al pomeriggio possibile nuvolaglia sparsa indotta da deboli correnti di libeccio. Temperature minime in lieve rialzo ma sempre fredde con rischio di qualche brinata specie nelle conche appenniniche. Massime stazionarie su valori ormai intorno alle medie.

DOMENICA: in genere da poco a parzialmente nuvoloso, comunque tempo abbastanza discreto e soleggiato. Temperature minime in ulteriore lieve rialzo, massime stazionarie intorno ai 20° in città.

A partire da mercoledì una vasta saccatura nord atlantica si avvicinerà alla nostra penisola e stavolta il suo asse sembra più occidentale rispetto alla precedenti occasioni. Ne potrebbe venire fuori un serio peggioramento del tempo con precipitazioni più decise e che potrebbero colpire maggiormente il nord e i versanti occidentali dopo un lunghissimo periodo siccitoso.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni). Il nostro consiglio è di diffidare sempre da chi propone dettagli previsionali specie su micro-aree oltre questa soglia, men che mai da chi propone previsioni stagionali col mero scopo di ottenere click e conseguenti introiti pubblicitari. Le proiezioni stagionali, fatte con modelli matematici particolari, hanno un carattere poco più che sperimentale, con margine di affidabilità ancora piuttosto basso. A volte si ottengono risultati sorprendenti, specie a scala più generale-continentale, ma più spesso si prendono delle sonore cantonate.

Lorenzo Sestini
Presidente Nuovo Gruppo Astrofili Arezzo

blog comments powered by Disqus