Farmaci salvavita somministrati in 41 scuole della Asl Toscana sud est: 4 anche nell'Aretino

Una procedura che garantisce il diritto allo studio e alla salute

E’ partita l’anno scorso la somministrazione di farmaci salva vita e indispensabili nelle scuole del territorio della Asl Toscana sud est, nel rispetto delle direttive regionali.

Grazie a tutti i soggetti coinvolti: famiglie, scuole, medici, insegnanti e il servizio Educazione alla Salute della Asl Toscana Sud Est, gli alunni affetti da patologie che necessitano della somministrazione di farmaci indispensabili durante l’orario scolastico, possono farne richiesta. Vengono così garantiti il diritto allo studio, la salute e il benessere degli studenti che presentano tale necessità.

“Dal 1 marzo 2018 al 31 dicembre 2018 - spiega Claudio Pagliara, responsabile Educazione alla Salute Asl Toscana sud est -  abbiamo ricevuto 41 richieste (4 da Arezzo, 10 da Grosseto e 27 da Siena). Nel caso di 4 scuole abbiamo richiesto l’intervento del 118 per la formazione del personale scolastico alla somministrazione di farmaci salvavita. E in una sola scuola, dove non c’è stata disponibilità del personale scolastico, interverrà in caso di necessità direttamente il 118”.

Per l’autorizzazione alla somministrazione dei farmaci indispensabili e/o salvavita sono necessari: la richiesta della famiglia alla scuola, il certificato medico con il programma terapeutico, il verbale di consegna del farmaco e un piano d’intervento personalizzato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la corretta procedura da seguire,  ai dirigenti scolastici è stata inviata una dettagliata informativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento