"Vie d’Europa in festa a San Giovanni Valdarno". Artigianato e cibo da tutto il mondo

In arrivo la 12esima edizione del mercato europeo che partirà giovedì 9 maggio fino alla sera di domenica 12 maggio in viale Diaz

Si preannuncia anche quest’anno di sicuro interesse l'edizione 2019 della manifestazione “Le Vie d’Europa in festa - Mercato Europeo di San Giovanni Valdarno", la celebre kermesse itinerante di operatori stranieri commerciali e di somministrazione su aree pubbliche organizzata da Confesercenti Arezzo, Anva Confesercenti e dal Centro Commerciale naturale - Vie di San Giovanni che da giovedì 9 maggio a domenica 12 maggio vedrà 34 operatori presenti in viale Diaz. La manifestazione sarà aperta da giovedì, dalle 18,00 alle 24, mentre gli altri giorni dalle 9:00 alle 24:00.

L’iniziativa, che ha il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno e della Camera di Commercio di Arezzo - Siena e il contributo della Banca del Valdarno Credito Cooperativo, nasce per far rivivere i colori, i suoni, gli odori di un Mercato artigianale internazionale ricco di cultura e storia. Grande spazio verrà dato ai prodotti tipici, valorizzando la cultura del cibo, la sostenibilità e l’educazione a km 0. Presente anche lo street food di qualità, con cucine on the road internazionali. Si potranno gustare le prelibatezze italiane ed europee.

«Numerosi i prodotti in vendita anche quest’anno – afferma Sara Ballerini, Responsabile sviluppo Confesercenti Valdarno - di sicuro interesse gli stand del Sudamerica con la cucina argentina, quella brasiliana e mexicana; ma potremo deliziarci anche delle cucine tipiche europee come quella polacca, greca, tedesca o spagnola, il tutto annaffiato da birra e liquori tipici della Repubblica Ceca, come la tradizionale becherovka alle erbe. Passando ai dolci, troveremo i tradizionali kurtoskalacs, dolci ungheresi detti anche “torte a camino” per la loro forma inusuale, le mini crepes olandesi ed i brezen austriaci».

Da segnalare alcune novità che per la prima volta faranno tappa a San Giovanni Valdarno: la cucina indiana, quella siriana e, per rimanere in Italia, gli stand con i piatti tipici della cucina romana ed abruzzese con gli arrosticini. Non mancheranno infatti anche espositori delle tipicità alimentari delle regioni italiane, la Puglia con bombette, burrata, olive e taralli, la Sicilia con pane ca meusa, arancini, cannoli, le specialità e della realtà locale come tortelli alla lastra, cinghiale e stracotto, gnocchetti al tartufo. Infine sarà variegata anche l’offerta di articoli di artigianato sia italiano che estero con prodotti alla lavanda, bigiotteria siriana, abbigliamento etnico del sud america.

«Il Mercato Europeo è uno dei pochi eventi capaci di riproporsi ogni anno con rinnovato vigore e di catturare l’attenzione di un sempre crescente numero di visitatori - commenta Mario Checcaglini, Direttore Provinciale Confesercenti – soprattutto in ragione di un’alta qualità, capace di solleticare gusti e palati con un’offerta commerciale e una produzione alimentare diversa rispetto a quella, comunque eccellente, che abbiamo sul territorio. L’effetto di queste manifestazioni è di portare a San Giovanni Valdarno in particolare, un numero maggiore di persone, come ormai è tradizione da oltre dieci anni a questa parte».

«Accogliamo con piacere la conferma, anche quest'anno, dell'edizione del Mercato Europeo nel viale Diaz e stavolta con novità interessanti dal punto di vista gastronomico nonchè artigianale. Mi auguro che si confermi l'alta affluenza di persone a questa interessante e sempre coinvolgente iniziativa». Ha dichiarato il Sindaco Maurizio Viligiardi. L'inaugurazione, con il consueto taglio del nastro tricolore, è fissata per il pomeriggio di giovedì 9 maggio alle ore 18.00. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Così sono nate le 6000 sardine": storia di Giulia, l'aretina che ha creato con tre amici il movimento anti Salvini

  • "E' il bar della droga". Il questore di Arezzo lo chiude 10 giorni

  • Aleandra Checcacci è stata ritrovata: è ricoverata all'ospedale di Saronno. Era scomparsa dal 31 luglio

  • La pioggia fa paura: allagamenti, frane e fiumi in piena. Una famiglia evacuata. Chiusa per ore l'A1

  • Salvini contro Scanzi: "Ossessionato da me e dalla Lega". Il giornalista: "Il mio libro gli dà fastidio"

  • Auto trascinata dalla corrente, vigili del fuoco al lavoro per il recupero

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento