Errore dell'Inps con beffa per i lavoratori: "L'ente chiede soldi dovuti"

“Errare è umano, perseguitare no – commenta Gabriele Innocenti, Dirigente Filctem Cgil. Alcuni lavoratori ci hanno segnalato di aver ricevuto dall’Inps somme non dovute perché, secondo l’Istituto, sarebbero stati in cassa integrazione. In realtà...

innocenti_gabriele

“Errare è umano, perseguitare no – commenta Gabriele Innocenti, Dirigente Filctem Cgil. Alcuni lavoratori ci hanno segnalato di aver ricevuto dall’Inps somme non dovute perché, secondo l’Istituto, sarebbero stati in cassa integrazione. In realtà questi dipendenti erano regolarmente al lavoro e quindi molti di loro hanno segnalato all’Inps l’errore e, ovviamente, non hanno mai incassato quanto a loro dato erroneamente. L’Inps ha forse detto grazie? Certamente no. Non solo: ha chiesto soldi a questi stessi lavoratori. In alcuni casi diversi anni dopo l’errore commesso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La somma richiesta - spiega una nota della Cgil di Arezzo - è relativa all’imposta che l’Inps aveva versato all’Erario per le somme inviate ma mai incassate dai lavoratori perchè, appunto, non dovuti. "La logica – commenta Innocenti – sarebbe che l’Inps richiedesse queste somme direttamente all’Erario e non ai lavoratori che adesso dovrebbero pagare all’Inps quanto richiesto e richiedere poi la restituzione della cifra attraverso la denuncia dei redditi con ovvii oneri aggiuntivi. La sintesi è che probabilmente non potendo l'Inps più richiedere questi soldi all'erario perché scaduti i termini, si rifà con il lavoratore, che non avendo alcuna colpa, dovrebbe pagare il prezzo di un errore non suo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Ambulante scopre e tenta di fermare un ladro: aggredito a pugni in faccia. Malvivente arrestato

  • Coronavirus, in Toscana 19 nuovi contagi in un giorno: 11 appartengono ad un unico cluster

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento