Per 40 anni al fianco del gigante di Levane: in pensione l'ultimo dei guardiani della diga

Enzo Redditi ha vissuto per tutta la vita nella casa di fianco alla struttura

Enzo Redditi, nato a Terranuova Bracciolini nel 1951, saluta Enel Green Power dopo aver lavorato in azienda per quasi 40 anni, dopo un percorso iniziato nel 1979. 40 anni, una lunga storia, un cerchio perfetto che si chiude, un percorso nel segno dell’energia rinnovabile che ha sempre “custodito” con grande passione e competenza: dopo sei anni presso la sede Enel di Firenze, infatti, dal 1985 è diventato guardiano della diga di Levane cui ha dedicato tutta l’esistenza, visto che fin da quando si è trasferito a Levane ha vissuto nell’abitazione che si trova a fianco dell’impianto, poco sopra l’invaso, nella zona in cui sorgono anche gli uffici di Enel Green Power.

Redditi Roggi-2

Redditi è un grande conoscitore dell’impianto ma anche dell’ecosistema che circonda la diga, con particolare riferimento alla riserva naturale Bandella e Valle dell’Inferno che negli anni è stata valorizzata anche dalle attività aperte al pubblico promosse da Enel Green Power in collaborazione con le Istituzioni e con il tessuto associativo del territorio. E' stato anche un abile narratore della storia di queste terre, capace di raccontare l’ambiente naturalistico, la centrale e la diga anche con aneddoti originali, per questo apprezzato da rappresentanti delle istituzioni, dai colleghi e dai numerosi ospiti che negli anni hanno visitato l’impianto.

Adesso per Redditi, che rimarrà residente a Levane, si chiude l’esperienza lavorativa ma non finisce certo l’amore per l’oasi naturalistica di Levane, che potrà continuare a coltivare attraverso tante attività e iniziative che sul territorio coinvolgono istituzioni, associazioni e cittadini. All’emozionante ed emozionato saluto di Redditi ai colleghi è intervenuto tra gli altri Giancarlo Roggi, responsabile plants unit Levane e La Penna di Enel Green Power, che ha espresso un sentito ringraziamento a Enzo per l’impegno profuso, per la professionalità, la dedizione e la passione che hanno sempre contraddistinto il suo lavoro. Adesso molti giovani colleghi porteranno avanti questa eredità attraverso l’attività di guardiani della diga, manutenzione ed esercizio dell’impianto di Levane.

Redditi saluto-2

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento