E45. Mezzi pesanti di nuovo sul Puleto. Circolazione, limiti e lavori: ecco cosa cambia

Per esigenze di cantiere, al fine di consentire l’esecuzione delle opere in calendario, resterà provvisoriamente attivo il restringimento di carreggiata con limite di velocità a 40 chilometri orari

Alle 16 in punto di oggi, giovedì 3 ottobre 2019, il viadotto Puleto è tornato transitabile a tutti i mezzi, pesanti e non.
A meno di un anno dallo scandalo che fece tremare l'intera E45 gettando nel caos una vallata intera e tre province, ecco che oggi la situazione torna alla normalità. 

Lo scorso 30 settembre è stata depositata la perizia con la quale l'esperto incaricato dal tribunale di Arezzo ha valutato la stabilità dell'infrastruttura dopo i lavori eseguiti da Anas. In quelle stesse carte non sono emersi elementi che evidenzierebbero una scarsa sicurezza e stabilità dell’infrastruttura. Al contrario, secondo l’ingegner Claudio Modena (incaricato dal giudice per le indagini preliminari) non c’è alcun elemento per continuare a mantenerla inaccessibile ai mezzi pesanti.

E allora ecco che Anas (Gruppo FS italiane) ha dato il nulla osta al transito di tutti i veicoli.

"È quindi regolarmente consentito il transito - spiegano dalla società che si occupa della manutenzione dell'arteria - senza limitazioni di massa fino a 44 tonnellate sull’intera direttrice E45 Orte-Cesena. La rimozione del precedente limite di 30 tonnellate è stata autorizzata nella giornata di ieri dalla Procura di Arezzo, in seguito alla perizia - richiesta dal Tribunale nell’ambito dell’indagine in corso - che esclude rischi di staticità dell’opera, in linea con la relazione tecnica prodotta da Anas lo scorso 21 gennaio".

Ma attenzione perché ancora oggi sono in corso lavori di manutenzione programmata che causeranno comunque qualche modifica al traffico e alla viabilità lungo la E45. 

Per esigenze di cantiere, al fine di consentire l’esecuzione delle opere in calendario, resterà provvisoriamente attivo il restringimento di carreggiata con limite di velocità a 40 chilometri orari in corrispondenza del viadotto. I lavori - programmati e appaltati da Anas nell’ambito del piano di riqualificazione della E45 - riguardano in particolare il risanamento del calcestruzzo, il miglioramento sismico dell’opera, il rifacimento delle solette e l’ammodernamento delle barriere laterali di sicurezza, per un investimento complessivo di 2,5 milioni di euro.

L’intervento era stato appaltato da Anas nel 2018 e consegnato all’impresa esecutrice nel mese di dicembre.

01 Cantonieri Anas rimuovono l'uscita obbligatoria per i mezzi pesanti - Sansepolcro-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma sulle piste da sci. Imprenditore aretino perde la vita

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Aereo dirottato. Pupo bloccato a New York: "Spero di arrivare in tempo per il GfVip"

  • Sfida "spaccatesta": genitori in allarme. Il violento gioco di moda sui social

  • Schianto auto moto, due 19enni feriti: uno soccorso con Pegaso

  • Ciclista travolto da un'auto. La conducente: "Non l'ho visto", scatta la denuncia

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento