E 45, delusione per i sindaci: all'incontro assente il ministro Di Maio

Lo avevano annunciato con entusiasmo: oggi all'incontro sulla E45 con i sindaci della Toscana ci sarebbe dovuto essere anche il  ministro del Lavoro Luigi Di Maio. Ma non si è presentato. Un'assenza che si è fatta sentire, tanto che il comune di Pieve Santo Stefano ha scritto un post per raccontare quanto avvenuto a Roma. 

Lo avevano annunciato con entusiasmo: oggi all'incontro sulla E45 con i sindaci della Toscana ci sarebbe dovuto essere anche il  ministro del Lavoro Luigi Di Maio. Ma non si è presentato. Un'assenza che si è fatta sentire, tanto che il comune di Pieve Santo Stefano ha scritto un post per raccontare quanto avvenuto a Roma. 

Concluso l'incontro al Ministero del lavoro. Il Ministro non c’era quindi con i responsabili del ministero è stato affrontato l'aspetto collegato ad eventuali supporti in deroga alle imprese e lavoratori dipendenti. Impegno condiviso anche con la Regione per destinare risorse da inserire nel primo provvedimento possibile. Tutto rimandato,ad altro eventuale incontro, per tutti i danni causati al Trasporto alle imprese autonome ecc.

Ancora più amareggaiti i sindaci della Valle del Savio che hanno definito l'incontro "solo in parte positivo", proprio per l'assenza del ministro. "Il Ministero del Lavoro si è impegnato a garantire contributi per 8 milioni ai lavoratori ed alle imprese già sospese. Nulla ha invece potuto decidere, perché la competenza è del Ministero dello Sviluppo economico, sempre retto da Di Maio, per le tante imprese artigianali, commerciali, turistiche, dell’autotrasporto in difficoltà. È un rimpallo di responsabilità tra Ministeri che ci ha amareggiati".

L'attacco del M5s alla Regione e la risposta di Ceccarelli

Sempre nella giornata di oggi, gli esponenti del Movimento 5 Stelle hanno attaccato la Regione Toscana affermando che nessuna richiesta di pagamento dei danni sarebbe stata presentata sul tavolo del governo. 

La risposta della Regione è arrivata in serata con una nota dell'Assessore Vincenzo Ceccarelli:

Stiano pure tranquilli i pentastellati, la Regione Toscana è impegnata fin dal primo momento nella crisi determinata dalla chiusura della E45, non ha perso un minuto né un'occasione, muovendosi sempre in stretto raccordo con tutte le istituzioni del territorio". L'assessore a trasporti e infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, replica alle dichiarazioni del consigliere regionale del M5S Giacomo Giannarelli e di altri esponenti del Movimento.

"Non c'è stata alcuna disattenzione – prosegue l'assessore -, semplicemente, dopo la richiesta di aiuti economici da parte dello Stato inviata congiuntamente il 15 febbraio da Toscana, Emilia-Romagna e Umbria, eravamo in attesa della consueta convocazione da parte del Ministero per mettere a punto le modalità concrete di presentazione delle richieste. All'incontro di oggi al Ministero del lavoro, che aveva peraltro all'ordine del giorno l'attivazione degli ammortizzatori sociali per i lavoratori delle aziende danneggiate dalla chiusura, si è invece chiesto subito il dettaglio delle richieste: nessun problema – conclude Ceccarelli – domani i dati della Toscana saranno sul tavolo del Ministero".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Calcio

    Estasi amaranto a Viterbo con Belloni e Pelagatti (2-0). L'Arezzo è in semifinale

  • Cronaca

    Depistaggi sul caso Cucchi, carabiniere aretino rischia il processo: accusato di falso e calunnia

  • Calcio

    Semifinali playoff: quattro ipotesi per l'Arezzo. Alle 11 il sorteggio

  • Incidenti stradali

    Schianto tra auto a Castiglion Fibocchi: attivato Pegaso

I più letti della settimana

  • Fuori strada dopo le nozze, coppia di sposi al pronto soccorso

  • Gli preleva 8 euro al giorno di nascosto per mesi e gli prosciuga la carta. Aretino truffato

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Croce in spalla macina chilometri: l'ex carcerato che salva i giovani di strada

  • Auto fuori strada, 21enne in codice rosso a Careggi

  • Violazioni alla normativa antincendio. Il Principe annulla la serata dance: "Il divertimento è cosa seria"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento