De Robertis (PD): “Dalla Regione 1,2 milioni di euro per il collocamento lavorativo di soggetti svantaggiati della provincia di Arezzo”

Oltre 1 milione e 200 mila euro a disposizione del territorio della provincia di Arezzo per l’inserimento lavorativo dei soggetti disabili o con problematiche di salute mentale. A metterli a disposizione la Regione , che ha emanato uno specifico bando rivolto a cooperative, sociali, imprese, soggetti pubblici e privati che operano nell’inserimento lavorativo delle persone […]

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   21 gennaio 2016 14:12  |  Pubblicato in Attualità, Arezzo


de-robertis-lucia1

Oltre 1 milione e 200 mila euro a disposizione del territorio della provincia di Arezzo per l’inserimento lavorativo dei soggetti disabili o con problematiche di salute mentale. A metterli a disposizione la Regione , che ha emanato uno specifico bando rivolto a cooperative, sociali, imprese, soggetti pubblici e privati che operano nell’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate, per il sostegno a progetti biennali di orientamento e formazione finalizzati alla realizzazione di esperienze lavorative in attività opportunamente individuate.
“È un’importante opportunità – commenta la vicepresidente del Consiglio regionale Lucia De Robertis – attivata dall’assessore Saccardi con le risorse del Fondo Sociale Europeo, che interviene su un aspetto fortemente problematico delle politiche per il lavoro, quello, appunto, del collocamento delle persone svantaggiate. Sono passati quasi venti anni dal varo della legge 68 sul collocamento obbligatorio, ma gli effetti di quel provvedimento sono stati solo parziali. Non sempre infatti l’incontro fra domanda e offerta è stato possibile.”
“L’approccio al collocamento di persone svantaggiate – continua De Robertis – non può che essere personalizzato, legato alla specificità di ogni singola situazione. Questo bando ha dunque le caratteristiche giuste per soddisfare tale necessità.”.
Nelle ipotesi della Regione, il bando dovrebbe interessare il collocamento lavorativo per il territorio della provincia di Arezzo di oltre un centinaio di persone. Le risorse stanziate sono suddivise in budget assegnati alle singole zone: 143mila euro per il Casentino, 119mila euro circa per la Val Tiberina, 205mila pe rla Val di Chiana Aretina, 320mila per il Valdarno, 477 per l’Aretina.
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 31 marzo. Tutte le informazioni sul sito web della Regione (http://www.regione.toscana.it/-/por-fse-2014-2020-servizi-di-accompagnamento-al-lavoro-di-persone-disabili-e-vulnerabili).

blog comments powered by Disqus