La farmacia comunale di San Leo attiva il servizio cup

Nella farmacia è entrato in funzione il centro per prenotare, disdire o modificare visite e esami. Il nuovo servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Le Farmacie Comunali di Arezzo ampliano la rete del Cup. Il centro di prenotazione è stato attivato alla farmacia n.7 di San Leo dove, da questa settimana, è entrata in funzione una nuova postazione che permetterà di fissare esami specialistici, strumentali e diagnostici, fornendo così un prezioso servizio agli abitanti della popolosa frazione alle porte della città.

Il collegamento diretto con il servizio sanitario permetterà in tempo reale di conoscere la disponibilità di posti, la sede in cui verrà erogata la prestazione, e la data e l’ora fissate per l’appuntamento, con la consegna di un documento stampato che accerterà la prenotazione.

Nella farmacia di San Leo sarà possibile anche procedere alla disdetta o alla modifica di una precedente prenotazione, oltre che pagare i ticket per ogni prestazione collegata al sistema del Cup. Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00, e per accedervi sarà necessario semplicemente presentare la tradizionale ricetta rossa del medico di base e la tessera sanitaria.

Con questa nuova attivazione, le Farmacie Comunali di Arezzo hanno raggiunto l’obiettivo di abilitare il centro di prenotazione in ognuna delle loro otto farmacie della città e delle frazioni. Il Cup, infatti, era già presente alla “Campo di Marte”, alla “Trionfo”, alla “Giotto”, alla “Fiorentina”, alla “San Giuliano” e alla “Ceciliano”, più recentemente è stato portato alla “Mecenate” e ha ora interessato la “San Leo”, andando così a configurare una rete di sempre maggior prossimità ai bisogni dei cittadini che possono così godere di servizi importanti per la loro salute e per il loro benessere a pochi passi da casa.

"Il presidio del territorio - spiega il presidente Francesco Francini, - è da sempre uno dei nostri obiettivi fondamentali. Questo si concretizza attraverso la presenza nei quartieri e nelle frazioni del Comune di Arezzo, ma anche attraverso l’attivazione sempre più capillare di servizi socio-sanitari come il Cup".

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento