Cortonantiquaria, la felice sinergia tra antiquariato e buona tavola

Dal 19 agosto al 3 settembre, in occasione della 55ª edizione di CORTONANTIQUARIA, in 38 ristoranti del Comune di Cortona aderenti all’iniziativa promossa da Confesercenti e Confcommercio, sarà attiva una particolare campagna promozionale.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   11 agosto 2017 17:12  |  Pubblicato in Attualità, Valdichiana


Edizione 2017 di Cortonantiquaria anche quest’anno all’insegna di una stretta sinergia con la qualità e la tradizione della ristorazione toscana di Cortona.

Infatti dal 19 agosto al 3 settembre, in occasione della 55ª edizione di CORTONANTIQUARIA, in 38 ristoranti del Comune di Cortona aderenti all’iniziativa promossa da Confesercenti e Confcommercio, sarà attiva una particolare campagna promozionale: in ogni ristorante il cliente per ogni consumazione pari o superiore a 25 €, riceverà dal ristoratore un coupon, che consentirà una volta allegata la ricevuta, di recarsi alla biglietteria della mostra Cortonantiquaria ritirando un biglietto di ingresso ridotto per accedere alla mostra.

“I menù che i vari chef con la loro creatività ed esperienza propongono all’attenzione della clientela, – sottolineano Lucio Gori per Confesercenti e Carlo Umberto Salvicchi per Confcommercio, – utilizzano i migliori prodotti tipici del territorio di questa stagione e sono tutti all’insegna di un buon rapporto qualità – prezzo.

I clienti avranno la possibilità quindi di gustare alcune delle più note ricette della gastronomia toscana, in ambienti piacevoli e accoglienti, visitando poi successivamente a costo ridotto la mostra mercato nazionale d’antiquariato che rappresenta a livello nazionale una delle manifestazioni più importanti del settore.” Quest’anno inoltre si potranno scoprire anche piatti dedicati al tema dell’antiquariato: ad esempio un dolce di latte potrà essere chiamato ad esempio “dormeuse” a ricordo della bianche carni di Paolina Bonaparte sdraiata per il Canova, oppure “la madia” un bel piatto di pici e così via…

Anche quest’anno – continuano Salvicchi e Gori, rispettivamente per Confcommercio e Confesercenti- la promozione coinvolgerà anche le Botteghe di Vetrina Toscana: in tre attività si potranno acquistare prodotti tipici toscani come ottimi vini, salumi, olii, marmellate, ecc.. e con una spesa minima di € 25,00 si riceverà anche in questo caso un coupon che consentirà di ritirare un biglietto di ingresso ridotto per accedere alla mostra.
“Abbiamo collaborato alla promozione di questa iniziativa,”- sottolinea Albano Ricci, Assessore alla cultura del Comune di Cortona – ben volentieri in quanto, crediamo in questa sinergia, che riteniamo costituisca un’opportunità di concreta e reciproca promozione della rete dei ristoranti locali e della mostra Cortonantiquaria.”
In questa occasione inoltre i ristoranti e le Botteghe, saranno anche dei veri e propri punti di informazione al servizio della importante mostra antiquaria, rendendosi disponibili ad informare i clienti delle opportunità che offre la mostra e tutte le informazioni utili per visitarla.”
L’iniziativa gastronomica è inserita nell’ambito del progetto della Regione Toscana di promozione della rete territoriale dei ristoranti aderenti a “Vetrina Toscana a tavola” predisposto da Confesercenti e Confcommercio con il contributo dell’Unioncamere Toscana e Camera di commercio di Arezzo.
“Vetrina Toscana a tavola” è un progetto che si pone l’obiettivo di promuovere la cultura della qualità e della tradizione nella ristorazione; è una rete aperta ai ristoratori toscani che, accettando un disciplinare attento al cliente, offre una scelta di prodotti tipici del territorio elaborati attraverso le ricette toscane.
Per maggiori informazioni e scoprire i ristoranti aderenti ed i menù promozionali visitate i siti www.cortonantiquaria.it oppure www.confesercenti.ar.it o www.confcommercio.ar.it.

blog comments powered by Disqus