Corridoio Vasariano, apertura a sorpresa dopo decenni. Rossi: “Un progetto per restituire agli aretini un pezzo della loro storia”

Ad annunciarlo è Pier Luigi Rossi, primo Magistrato della Fraternita dei Laici. Il corridoio da tempo è chiuso e la maggior parte degli aretini lo hanno visto solo da sotto le Logge, potendo solo immaginare quale potrebbe essere il panorama offerto da questo suggestivo camminamento.

Nadia Frulli
Nadia Frulli
Invia per email  |  Stampa  |   12 luglio 2018 1:02  |  Pubblicato in Attualità, Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo


“Abbiamo aperto il corridoio vasariano che collega il Palazzo di Fraternita con le Logge vasariane, chiuso da decenni”. Ad annunciarlo è Pier Luigi Rossi, primo Magistrato della Fraternita dei Laici. Il corridoio da tempo è chiuso e la maggior parte degli aretini lo hanno visto solo da sotto le Logge, potendo solo immaginare quale potrebbe essere il panorama offerto da questo suggestivo camminamento.

“Con questo evento – spiega Rossi –  realizzato insieme agli architetti della Casa della Musica -CAMU (ospitata nello stesso Palazzo di Fraternita) e alla presenza di un rappresentate del comune di Arezzo, prende il via un progetto di recupero e di restauro di una pagina storica della nostra città. La apertura del corridoio vasariano di Arezzo permetterà una più suggestiva visita allo stesso Palazzo di Fraternita”.


Il corridoio fu costruito per permettere ai Rettori del Magistrato di Fraternita di passare dal Palazzo al Teatro Vasariano progettato da Giorgio Vasari e ospitato nel piano nobile delle Logge. Oggi quel passaggio può diventare anche un simbolo culturale: “sarà infatti il collegamento tra il Liceo Musicale e la Casa della Musica, configurando così un polo musicale davvero interessante e vivo per Arezzo”. Il progetto potrà essere realizzato in pieno accordo tra Comune di Arezzo, Fraternita dei Laici e Casa della Musica – CAMU – nei prossimi mesi.

Vivere appieno la nostra città, aprire ed entrare in luoghi rimasti chiusi da troppo tempo – afferma Rossi – è un atto culturale utile e concreto. Stiamo ritrovando nel nostro Archivio Storico tutte le antiche Deliberazioni del Magistrato di Fraternita sui tempi e sulle modalità di costruzione delle Logge e del Teatro Vasariano.

 Nadia Frulli 
Nadia FrulliUna laurea, un master e tanta voglia di raccontare la propria città.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus