Mascherine: al via la consegna ad Arezzo. 150 volontari al lavoro, ecco come verranno distribuite

Per eventuali problematiche relative alla consegna si prega di scrivere a prociv@comune.arezzo.it o chiamare i numeri di Protezione civile 0575377528, 0575377310

Comincia mercoledì 8 aprile, grazie alla preziosa collaborazione di 150 volontari, in tutto il territorio comunale di Arezzo, la consegna a domicilio delle mascherine gratuite fornite dalla Regione Toscana. Al momento ne saranno distribuite due a testa, in attesa dei futuri lotti che la Regione ha programmato di consegnare nelle prossime settimane.

I presìdi verranno portati all’indirizzo di residenza del nucleo familiare, i volontari le lasceranno nella cassetta della posta e non ci sarà contatto tra loro e i cittadini. L’entrata in vigore dell’obbligatorietà dell’uso verrà comunicata a consegna ultimata direttamente dal sindaco Alessandro Ghinelli.

Per eventuali problematiche relative alla consegna si prega di scrivere a prociv@comune.arezzo.it o chiamare i numeri di Protezione civile 0575377528, 0575377310.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ordinanza del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi che, a far data dal ricevimento delle stesse da parte dei cittadini, dispone: l’utilizzo obbligatorio della mascherina in spazi chiusi, pubblici e privati aperti al pubblico, in presenza di più persone, oltre che nei mezzi di trasporto pubblico locale, nei servizi non di linea taxi e noleggio con conducente; l’utilizzo obbligatorio della mascherina in spazi aperti, pubblici o aperti al pubblico, quando, in presenze di più persone, è obbligatorio il mantenimento della distanza sociale; fermo restando il rispetto del mantenimento delle misure di distanziamento sociale, le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai sei anni e alle persone che non tollerino l’utilizzo delle mascherine a causa di particolari condizioni psicofisiche attestate da certificazione rilasciata da medico di medicina generale/pediatra di libera scelta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Scocca l'ora di Arezzo a 4 Ristoranti: tutto quello che c'è da sapere sulla puntata

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento