Cup e punto prelievi da Ponticino a Pergine. Resta il medico di famiglia

Da martedì 29 ottobre i cittadini dovranno fare riferimento alla struttura di Pergine. Lavori al Centro socio sanitario di Ponticino, traslocano le attività

Il Centro Socio Sanitario di Ponticino dovrà essere chiuso temporaneamente per eseguire lavori di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza dell'immobile. Lo ha comunicato nei giorni scorsi il Comune di Pergine. Per questo motivo, la Zona Distretto informa la popolazione che, da martedì 29 ottobre, e per il periodo necessario a ripristinare le condizioni di sicurezza, le attività sanitarie e di prenotazione CUP saranno spostate al Centro Socio Sanitario di Pergine Valdarno, mantenendo lo stesso orario.

Problemi di staticità nell'immobile di Carabinieri, Poste e punto prelievi a Ponticino. Necessario lo sgombero

Sarà comunque possibile prenotare esami di laboratorio, visite specialistiche e esami di radiodiagnostica alla Farmacia di Ponticino (via Nazionale 142). Qui sposterà temporaneamente il suo ambulatorio il medico di Medicina Generale Antonio De Maria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Azienda USL si è resa disponibile a valutare l'elenco degli immobili presenti a Ponticino, proposti dal Comune, per riportare i servizi nella frazione, sempre in attesa che terminino i lavori al Centro socio sanitario. Già da stamani i tecnici dei due Enti hanno iniziato ad analizzare i requisiti necessari alle attività sanitarie, da realizzare temporaneamente in uno degli immobili individuati.

"Una lista di edifici dove ospitare i servizi a rischio", il sindaco Neri scrive ad Asl e Poste“
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Covid-19: sette nuovi casi nell'Aretino di cui tre in città. Il bollettino della Asl

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento