Castiglion Fiorentino, al via “La Conserveria”: progetto di crowdfunding per l’occupazione di ragazzi con autismo

La campagna di raccolta fondi, appena partita sulla piattaforma Eppela, mira all’inclusione sociale tramite la produzione e la vendita di prodotti a km 0: dalle confetture alle creme di verdure, fino ai ragù

Il buono della terra in tavola per l’occupazione di ragazzi con autismo: con questo slogan, è partita sulla piattaforma di crowdfunding Eppela (www.eppela.com/laconserveria), la raccolta fondi per sostenere la campagna de “La Conserveria”, laboratorio speciale di trasformazione alimentare di Castiglion Fiorentino, che si pone come obiettivo quello di raccogliere 20.000 euro per acquistare un nuovo sterilizzatore per rendere più efficiente la produzione di marmellate, confetture, ragù e garantire così una maggiore occupazione ai ragazzi con disturbo dello spettro autistico che ci lavorano.

La campagna, ideata da Ragazzi Speciali Onlus, è realizzata all’interno dell’iniziativa Social Crowdfunders: percorso di crescita delle organizzazioni non profit, ideato da Siamosolidali, progetto di Fondazione CR Firenze, in collaborazione con la cooperativa Feel Crowd. L’iniziativa Social Crowdfunders prevede un supporto concreto alla realizzazione di nuovi progetti che aiutino la comunità attraverso sia la leva finanziaria sia mediante l’erogazione di servizi ad hoc. La campagna di crowdfunding ha come obiettivo economico 20.000 euro. Al raggiungimento del 50% del budget Fondazione CR Firenze raddoppierà la cifra raccolta.

Dalle confetture alle marmellate, fino ai succhi di frutta, creme di verdura, ragù, sottoli e piatti pronti della tradizione toscana con il “Take away vai e scalda”: sono questi alcuni dei prodotti della “La Conserveria”, laboratorio di trasformazione alimentare aperto nel 2015, e situato a Castiglion Fiorentino che occupa ragazzi con disabilità intellettiva, in particolar modo con disturbo dello spettro autistico, attraverso il lavoro quotidiano, potenziando la loro autonomia e imparato un mestiere. Per la lavorazione, la trasformazione e l'invasamento delle materie prime vengono utilizzate attrezzature professionali che permettono di ottenere prodotti di grande qualità alimentare con la massima sicurezza e igiene. La Conserveria è anche un luogo aperto a chi, producendo nella propria azienda agricola frutta e verdura in eccedenza, vuole realizzare e confezionare confetture e quant'altro in modo sicuro. Tutti i prodotti sono venduti dai ragazzi dell’associazione sia presso il laboratorio, sia alle Logge del Grano ad Arezzo, sia in altri punti vendita convenzionati del territorio toscano: il ricavato della vendita per le spese di gestione del laboratorio è riutilizzato per l'acquisto delle materie prime e per tutto ciò che serve all’attività.

Sostenere questo progetto significa anche dare supporto ad un’attività di vera inclusione, aiutando a inserire persone con disabilità nel sistema produttivo: perché il lavoro con la diversità è un'occasione di dignità e accrescimento personale. La campagna di crowdfunding diventa anche un’occasione per provare i prodotti realizzati nel laboratorio. Infatti, grazie al sistema delle ricompense, messo a disposizione dalla piattaforma Eppela, sarà possibile pre-ordinare alcuni dei prodotti come la tessera amica “La Conserveria” e le confezioni dei prodotti alimentari ricevendoli a casa o ritirandoli direttamente presso il laboratorio, nel caso la campagna si concluda con successo.

Dichiara Sara Rapini, presidente dell’associazione Ragazzi Speciali Onlus: “Essere stati scelti con il nostro progetto che vuole migliorare il laboratorio di trasformazione alimentare è per noi una grande soddisfazione ma più che altro un'opportunità per poter far crescere e sviluppare la conoscenza dei nostri prodotti, sperando di aumentare così anche i nostri canali di distribuzione. Il nostro obiettivo per questi quaranta giorni sarà solo concludere positivamente la campagna di raccolta fondi per far volare sempre più in alto i nostri sogni!”

“La Fondazione crede fortemente nello strumento del crowdfunding – afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze. Questa è la terza edizione del bando che mette a disposizione non solo risorse economiche ma anche un kit di servizi fondamentali per la buona riuscita della campagna. Quella de La Conserveria è la prima a partire delle campagne selezionate e siamo certi che saprà vincere la sua sfida”.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Schianto tra due auto, feriti due ventenni

  • Tre scosse di terremoto avvertite in Casentino, Valtiberina e Arezzo: l'epicentro è in provincia di Forlì

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento