Casa di accoglienza di Pian di Scò, un riconoscimento nel nome di San Francesco

La Casa è dotata di venti posti letto e negli ultimi due anni ha ospitato 36 donne vittime di violenza. Oggi ci vivono dieci donne con dieci figli minori

Nel nome di San Francesco, alla vigilia della giornata in cui la Toscana offrirà l'olio che arderá per un anno davanti alla tomba del santo, la vicepresidente della Regione Monica Barni ha consegnato nelle mani di suor Letizia, la responsabile della struttura, un contributo di diecimila euro per sostenere il finanziamento delle attività della Casa di accoglienza a Castelfranco di Pian di Scó, in provincia di Arezzo.

"È un doveroso riconoscimento - ha spiegato la vicepresidente - per l'attività di accoglienza che ogni giorno porta avanti e per l'aiuto concreto che fornisce alle mamme e alle donne sole, reduci da esperienze difficili. Grazie a loro e buon proseguimento nel meritorio impegno che li caratterizza".

La Casa è dotata di venti posti letto e negli ultimi due anni ha ospitato 36 donne vittime di violenza. Oggi ci vivono dieci donne con dieci figli minori.

Monica Barni, che ha partecipato alle cerimonie in programma oggi nella basilica di Santa Maria degli Angeli in occasione dell'anniversario del transito di San Francesco, ha voluto sottolineare come "è un grande onore essere qui oggi. La nostra presenza ci carica di responsabilità per i valori che ci ha lasciato Francesco e che sono più che mai attuali".

"Domani - ha concluso la vicepresidente Barni - con la consegna dell'olio testimonieremo anche i valori di cui la Toscana è portatrice. Sono anche i temi propri di Francesco, cioè l'umanità, l'accoglienza, il rispetto della natura e delle persone, ma anche quello dell'ingiustizia della ricchezza e delle disuguaglianze, tematiche che presuppongono un forte impegno politico da parte nostra".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

  • Coronavirus, 27 nuovi tamponi positivi nell'Aretino. In città due casi

  • Un 22enne stampa in 3D le valvole per le maschere Decathlon. E le dona agli ospedali

  • Coronavirus, Ghinelli: "Tornano a crescere i contagi, restate a casa. Residenza per casi positivi al Planet? Chiedo chiarimenti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento