Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Saione, la riqualificazione passa anche dal Carnevale. Ecco la prima edizione della manifestazione

Alla chiamata del quartiere cittadino hanno risposto il Comune, il Carnevale Aretino e il Carnevale dei Figli di Bocco

 

Sarà un giorno di maschere, coriandoli, musica e divertimento. Sarà un giorno di riscatto per il quartiere di Saione che sabato prossimo, 22 febbraio, ospiterà la prima edizione del Carnevale. 

Regista dell'operazione è Confesercenti, associazione che da tempo ha creato una rete per la valorizzazione di questa è considerata la zona più calda della città. Dal gurppo Whatsapp sulla sicurezza alla pagina Facebook (nata spontanamente dalla volontà di alcuni commercianti) per promuovere eventi e iniziative, fino, oggi, alla presentazione della festa in maschera, tutto con l'obiettivo di riqualificare e valorizzare questa parte di Arezzo.

Il quartiere più popoloso e più multietnico della città, infatti, alza la testa. Nelle difficoltà, i commercianti e i residenti si sono scoperti coesi e pronti a darsi da fare: "Nelle disagio - dice Fabrizio Ghironi di Confesercenti - abbiamo scoperto un'opportunità. Tutti insieme abbiamo dato vita a iniziative che hanno una portata sociale ed economica importante".

Alla chiamata di Saione ha risposto l'Orciolaia, collaborando fattivamente all'organizzazione. Per un pomeriggio infatti il Carnevale Aretino andrà in trasferta in pizza Zucchi e via Arno. Porterà la musica, i personaggi Disney, il trenino e poi una sopresa: uno dei carri allegorico. Truccabimbi e animazioni itineranti si allargheranno poi in via Vittorio Veneto e nelle strade circostanti. E alla stessa chiamata una risposta è arrivata anche da Castiglion Fibocchi, che sarà presente nelle strade del quartiere con alcune delle sue meravigliose maschere. 

La manifestazione, dedicata alle famiglie, prenderà il via come detto sabato pomeriggio a partire dalle 15. Per tutto il giorno in strada scenderà l’allegria e il divertimento. Ed è proprio attraverso la gioia e l'allegria espressa da questa manifestazione che i promotori intendono proseguire nel percorso di riqualificazione del quartiere. 

La riqualificazione

“Abbiamo organizzato” annuncia il vicedirettore Valeria Alvisi “la prima edizione del carnevale a Saione con l’obiettivo di regalare alla città e al quartiere una giornata di divertimento. Confesercenti continua nel percorso di riqualificazione del quartiere con la consapevolezza di vitalizzare le strade e le piazze in modo che possano essere frequentate dai residenti. I commercianti ogni giorno con le loro attività tengono in vita il quartiere troppo spesso finito al centro di episodi di cronaca ma che resta un bellissimo luogo di incontro, ricco di negozi e professionalità”.
“L’impegno di Confesercenti” prosegue Valeria Alvisi “è mirato a valorizzare Saione e le attività che quotidianamente rappresentano un presidio del territorio a vantaggio della sicurezza e della vitalità della zona. Il quartiere ha bisogno di eventi. La prima edizione del carnevale è solo una delle tante iniziative con le quali intendiamo continuare a creare occasioni di incontro e di aggregazione. Ricordo anche il ‘mercatino dei sapori e dei saperi aretini’ organizzato settimanalmente in piazza Zucchi dove ogni martedì è possibile acquistare prodotti a chilometro zero. Inoltre sono tante le attività commerciali fiore all’occhiello del quartiere di Saione. Da qualche settimana sui social c’è anche la pagina facebook ‘Alò Saione’ con la quale i commercianti mettono in vetrina le loro attività e attraverso la quale saranno promossi gli eventi in  programma per  le prossime settimane”. 


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento