Cantieri nelle scuole, ultimi ritocchi. Aspettando la campanella la presentazione a famiglie e insegnanti

Le scuole elementari interessate dai lavori sono state Orciolaia, con lavori a resede e bagni, Masaccio (per la quale parte dei fondi era rappresentata dal bando per le periferie), San Leo dove è stata ristrutturata la cucina e sono stati eseguiti lavori nel resede. A Ceciliano sono stati risistemati la rampa, il resede e realizzato un nuovo parco. I bagni sono stati rifatti a Staggiano e Olmo, mentre lavori strutturali hanno interessato Indicatore e la palestra della Cesalpino, casi questi in cui si era verificato un problema di stabilità strutturale.

Nadia Frulli
Nadia Frulli
Invia per email  |  Stampa  |   9 settembre 2018 12:59  |  Pubblicato in Attualità, Arezzo


I lavori sono ormai agli sgoccioli e presto saranno illustrati alle famiglie degli scolaretti che tra pochi giorni varcheranno le soglie delle scuole aretine. Si va dai cortili alla mensa, dalle mura a ridosso della scuola ai bagni: in tutto il Comune di Arezzo ha investito circa un milione e mezzo di euro.



Le scuole elementari interessate dai lavori sono state Orciolaia, con lavori a resede e bagni, Masaccio (per la quale parte dei fondi era rappresentata dal bando per le periferie), San Leo dove è stata ristrutturata la cucina e sono stati eseguiti lavori nel resede. A Ceciliano sono stati risistemati la rampa, il resede e realizzato un nuovo parco. I bagni sono stati rifatti a Staggiano e Olmo, mentre lavori strutturali hanno interessato Indicatore e la palestra della Cesalpino, casi questi in cui si era verificato un problema di stabilità strutturale.
Altri lavori erano in corso alla Pio Borri, in concomitanza con la ristrutturazione delle mura di Porta Trento Trieste.

“Siamo in linea con tutto e per il rientro e i ragazzi avranno luoghi più gradevoli e più sicuri”, aveva annunciato nei giorni scorsi il vicesindaco Gamurrini. Durante la prossima settimana ci saranno due presentazioni a genitori, insegnati e stampa dei lavori e dei nuovi locali. Una di queste si terrà all’Orciolaia.

 Nadia Frulli 
Nadia FrulliUna laurea, un master e tanta voglia di raccontare la propria città.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus