Calcit: in partenza le vendite per il calendario 2017

.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   16 novembre 2016 16:06  |  Pubblicato in Attualità, Arezzo


L’attivismo del Calcit aretino in questi giorni si esprime sulle strade cittadine riproponendo il calendario 2017.
Da sabato 19 novembre consiglieri ed amici del Comitato proporranno, nel rispetto della tradizione inveterata, la raccolta di fondi tramite un libero contributo in cambio dell’oggetto.

L’inizio della raccolta avrà apertura nella mattinata presso i locali del supermercato Esselunga.

Ma la segnalazione più eclatante giunge al Calcit nel riscontro del bollettino pubblicato dall’Agenzia delle Entrate relativo all’anno finanziario 2013 (comunicazione sul calcolo, di difficile e lungo completamento, con ufficializzazione nel 2014) . In precedenza erano stati assegnati: anno 2010 € 169.768, destinanti 7591; anno 2011 € 172.264 – 7239;  anno 2012 € 170.645 -7958; adesso, per l’anno 2013, le cifre risultano € 212.762 / 7878.

Grande soddisfazione e gratitudine viene espressa presso il Comitato cittadino di fronte ad una manifestazione palese della comunità aretina  in fatto di generosità così continua e crescente nelle dimensioni. Nella classificazione regionale toscana il Calcit di Arezzo si pone al sesto posto dietro alla Fondazione Ospedale Meyer (Firenze), Dynamo Camp (San Marcello Pistoiese) Associazione cure palliative (Livorno) ATT- Associazione Tumori Toscana (Firenze) ed Associazione Italiana RETT onlus ( Siena). Nella relativizzazione dei risultati quello aretino assume maggiore rilievo sulla base dei bacini territoriali differenti. Si tenga presente che il Meyer di Firenze risulta addirittura dodicesimo nella classificazione nazionale, che la Dynamo Camp nacque dal sogno del notissimo attore americano Paul Newman in America, che, elemento da non trascurare, nella provincia di Arezzo esistono ben quattro Calcit cioè uno per ogni vallata per cui il peso specifico si riferisce territorialmente all’area ASL cittadina ed a pochi comuni limitrofi.

blog comments powered by Disqus