"Bivacchi e spaccio", dopo anni di segnalazioni dei residenti ecco i cancelli anti degrado al condominio ex Margaritone

Da tempo il condominio ex Margaritone, situato nell'omonima via all'angolo con via Crispi, ne chiedeva l'installazione e adesso dopo l'ok del Comune, ecco la chiusura delle aree ad uso pubblico. 

Cancelli contro i bivacchi notturni, gli episodi di spaccio e di piccola criminalità. Cancelli anti degrado, alti e chiusi con massicci lucchetti. Da tempo il condominio ex Margaritone, situato nell'omonima via all'angolo con via Crispi, ne chiedeva l'installazione e adesso - dopo l'ok del Comune dhe con una delibera della Giunta che rende esecutivo il provvedimento - sono in funzione.  

Dopo quelli alla Galleria Casentino, nella zona di Campo di Marte, ecco dunque sigillarsi nelle ore notturne un'altra galleria: quella tra corso Italia e via Crispi, intitolata a Benedetto Cairoli. Da tempo dalla zona arrivavano segnalazioni relative a quell'area e in molti casi era stato richiesto l'intervento della Polizia Locale da parte dei residenti. Già dall'estate del 2014, si legge nell'atto approvato dalla Giunta, la zona è stata negli anni oggetto di segnalazioni, anche recentemente riproposte da parte di cittadini. E' stato infatti richiesto più volte l' "intervento del Corpo di Polizia Locale al fine di prevenire e contrastare l’insorgere di fenomeni di illegalità, ovvero di illegittima occupazione di spazi pubblici, di violenza e comunque di degrado urbano". In quell'estate l'amministratore informè il Comune che "venivano ripetutamente trovate chiazze di urina, escrementi, resti di bivacchi vari, chiazze di emesi, bottiglie di birra ed alcolici vuote, oltre a rifiuti di vario genere, involucri di siringhe presumibilmente residuo del consumo di sostanze stupefacenti. Circa due anni dopo, nel marzo 2016, è arrivata anche una segnalazione a Prefetto, Questore e Polizia Locale per attività illecite "quali spaccio e consumo di sostanze stupefacenti avvenute nel corso delle ore pomeridiane o serali svolte nelle aree condominiali e private ad uso pubblico del condominio".

Così, nell'assemblea straordinaria del Condominio del settembre 2017 è stata deliberata "l'installazione di cancelli a tutela dell'incolumità e del decoro, oltre che della salute e della sicurezza delle persone".  Mancava solo l'ok del Comune, arrivato pochi giorni fa, e le inferriate sono state montate. 

"Gli episodi di degrado - raccontano i residenti e i commercianti della zona - erano continui. Bivacchi, urina, ma anche siringhe trovate abbandonate. Stava diventando una questione di sicurezza. I cancelli sono stati montati a ridosso delle festività natalizie e da allora abbiamo notato un notevole cambiamento della situazione". 

Le spese sono state sostenute dai privati ed è stato nominato un istituto di vigilanza incaricato della chiusura e dell'apertura alle 24 e alle 6 del mattino. A tale istituto si dovrà rivolgere chi, per emergenze notturne, avrà bisogno di uscire o entrare da quei cancelli.  Il Comune di Arezzo avrà comunque la facoltà di disporne l'aperturaanche in orari notturni per esigenze di ordine e sicurezza pubblica e
per favorire l'afflusso o il deflusso delle persone in occasione di eventi di intrattenimento culturale, turistico, sagre, festival come le  notti bianche o la Giostra del Saracino.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ruba l'oro nell'azienda in cui lavora: operaio arrestato a Pieve al Toppo

  • Incidenti stradali

    Dramma sulla 71: addio Pier Paolo. Il sindaco: "Geometra stimato e persona pacata. Sono vicino alla famiglia"

  • Cronaca

    Borse d'alta moda contraffatte nell'Aretino. I finanzieri denunciano il titolare: è un evasore totale

  • Attualità

    Soprintendenze: Mibact pronto ad aumentarle. Chiassai: "Arezzo deve tornare sede autonoma"

I più letti della settimana

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Schianto sulla Sr71, geometra 50enne perde la vita

  • Travolta in strada nella notte: muore a 24 anni

  • Tragedia a Renzino, Andreea Bianca travolta lungo il ciglio della strada: ad Arezzo da un anno, forse usciva da un locale

  • Tragedia a Subbiano, muore il geometra Ferrini: ancora uno schianto sulla Sr 71

  • Tragedia nei cieli di Arezzo: precipita in aliante e muore

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento