Paesino spesso senza acqua. La denuncia: "Nel 2019 riforniti da una cisterna che in estate non basta"

L'acqua diretta qui non arriva, c'è un boiler che viene via via ricaricato, ma in estate il sistema non regge

E' almeno il terzo anno di fila che a luglio e ad agosto si verificano grossi problemi, la parte alta del paese di Bibbiano, nel comune di Capolona, resta per alcuni giorni, ripetutamente, senza acqua. A segnalarlo sono alcuni cittadini che non tollerano più questi disservizi e chiedono una soluzione.

"Siamo in un paesino a 650 metri di altezza ed evidentemente non c'è interesse a portare l'acqua direttamente nelle nostre case, probailmente a Nuove Acque non gli conviene". E' Alessio Grifoni che parla in questo caso e spiega cosa accade. "Qui c'è un boiler, posizionato nella strada vecchia che va a Bicciano e viene via via riempito con l'acqua che il gestore porta con la cisterna. Ma in estate non basta mai, finisce spesso e restiamo giorni senza, fino a che non tornano a fare il rifornimento. Non è possibile che questo accada nel 2019".

Intanto le segnalazioni, oltre che a Nuove Acque, sono state fatte anche alla polizia municipale di Capolona con l'intento ben preciso: "Chiediamo più controlli sull'uso improprio dell'acqua potabile, ci hanno assicurato che li faranno."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ordinanza per l'uso improprio dell'acqua potabile, come nel caso del Comune di Cavriglia

bibbiano-capolona-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Un 22enne stampa in 3D le valvole per le maschere Decathlon. E le dona agli ospedali

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento