Caos stazione, i pendolari: "Era prevedibile, servono altre soluzioni"

Lavori in corso, cantiere e problemi previsti. Ecco il commento dei pendolari aretini

"Gli unici che rimangono stupiti di questi disagi sono gli amministratori del Comune." Così commenta il Comitato Pendolari Arezzo dopo il primo articolo uscito sui disagi che si registrano nelle corsie che corrono da viale Michelangelo lungo il cantiere di pedonalizzazione di piazza della Repubblica alla stazione di Arezzo. La piazza è già inaccessibile, tranne ai taxi e così coloro che accompagnano o vanno a prendere i pendolari si fermano praticamente in mezzo alla strada con gravi conseguenze sul traffico e pericolosità soprattutto per gli ingorghi improvvisi che si trovano di fronte coloro che percorrono la corsia di sinistra, dopo il semaforo dei giardini della stazione.

"Noi lo avevamo previsto - spiega il Comitato dei Pendolari - sostenendo che il parcheggio Metropark è scomodo e di difficile fruizione."

Sarebbero servite soluzioni preventive:

Sarebbe stato più lungimirante pensare a idonee soluzioni prima che i problemi si manifestino ma a questo punto, rinnoviamo l'idea di adeguare il parco di Campo Marte o il terminal dei bus per le fasi di carico scarico veloce.

E oltre a chi cerca parcheggi alternativi c'è chi invoca la presenza costante di un vigile urbano per fare da deterrente a questo comportamento comunque non corretto.

lavori-parcheggio-stazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sugar è il miglior negozio del pianeta: Arezzo sul tetto del mondo con Mosca e Tokyo

  • "Ciao Nicola, gigante dal cuore gentile". Croce Rossa e Sbandieratori in lutto per l'improvvisa scomparsa di Bocciardi

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Fermato su una Bmw con targa rumena: colpiva i turisti. Scoperto con la "luce nera"

  • Sceicco accusa azienda aretina: "Io truffato per 6 milioni di euro"

  • Bimbo aretino nasce con l'intestino nel torace: salvato con rarissimo intervento

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento