Arezzo e la fase 2. L'appello di Ghinelli al governo: "Test sierologici in vendita per tutti"

Dai tamponi, ai controlli sul territorio fino alla riorganizzazione dei corsi di laurea. Il punto giornaliero del sindaco

Quelli che attendono gli aretini sono giorni cruciali. Il 3 maggio si avvicina e, salvo ulteriori disposizioni del presidente del consiglio Giuseppe Conte, dovrà prendere il via la "fase 2", quella della ripartenza. "E' per questo - ha sottolineato il sindaco del comune di Arezzo, Alessandro Ghinelli - che dobbiamo continuare a fare del nostro meglio per proteggerci e contenere il diffondersi del Covid-19". Dopo settimane di isolamento, dopo un susseguirsi di ordinanze e bollettini sanitari, ecco che la curva del contagio sembra essersi, poco alla volta, avviata verso una decrescita. Le guarigioni, per la prima volta da inizio dell'emergenza, superano di tre volte i positivi all'infezione. Sette i nuovi casi accertati dalla Asl nell'aretino, uno di essi risiede in città e porta ad 81 il numero degli infetti nel comune di Arezzo. 550 invece il totale dei pazienti affetti da Coronavirus in tutto il territorio provinciale. Sei i ricoverati in terapia intensiva, 36 alle malattie infettive e 508 seguiti dall'azienda sanitaria presso i propri domicili. 160 gli aretini del capoluogo che si trovano in isolamento, 151 adulti e sei minori.

Tamponi e test sierologici

"Non sappiamo - ha sottolineato il sindaco Ghinelli - quanti sono i tamponi che sono stati eseguiti dalla nostra Asl. Abbiamo più volte richiesto di conoscere queste cifre ma, purtroppo, ad oggi non riusciamo a reperire questo dato. Detto ciò, mi preme sottolineare che per gli ultimi tre casi accertati nel nostro comune, non siamo riusciti a ricostruire la catena di contagio. Ciò significa che in giro ci sono dei positivi asintomatici che purtroppo continuano a diffondere l'infezione". Ed è partendo da questa riflessione che il primo cittadino lancia un appello affinché il governo centrale si adoperi per rendere acquistabili i test sierologici affinché, tutti i cittadini, possano eseguire lo screening e continuare a proteggersi.

"Si tratta di una considerazione di buon senso - ha sottolineato - Questo test è affidabile e di facile esecuzione. In vista della ripartenza del nostro Paese forse, sarebbe opportuno, creare degli strumenti in più e renderli fruibili con facilità. Uno strumento utile anche per la fase 2".

Università e didattica mista

Insieme Stefano Pagliantini, direttore dipartimento giurisprudenza Università di Siena, il sindaco ha poi fatto il punto anche in merito alla riorganizzazione dei corsi universitari attivi nell'ateneo aretino.

"Da marzo - ha sottolineato il professore - anche le aule di Arezzo sono state chiuse. Lo scorso anno abbiamo attivato un corso di laurea triennale in giurisprudenza all'interno della ex Casa delle Culture. I 50 iscritti hanno avuto modo di seguire lezioni online senza interrompere il proprio percorso di studi. Insieme ai colleghi abbiamo pensato anche a quelle che saranno le fasi 2 e 3 della vita universitaria. Nella prima, che sicuramente partirà da maggio e andrà avanti fino a luglio, continueremo con i corsi online. Nella seconda invece, che prenderà il via da settembre prossimo, la didattica si svolgerà in modalità mista. Le aule, stando alle misure di distanziamento sociale consigliate dagli esperti, potranno accogliere al massimo 25 studenti. Questo significa che una parte degli iscritti dovrà seguire le lezioni in altro modo attraverso le piattaforme digitali in nostro possesso".

Sanzioni e controlli 

Sono cinque le persone trovate fuori dal proprio domicilio senza alcuna motivazione valida e per le quali, la polizia municipale ha provveduto ad elevare altrettante multe. In tutto, da inizio dell'emergenza ad oggi, sono stati 211 i cittadini sanzionati. Nella giornata di oggi, 24 aprile, sono stati passati in rassegna i parchi cittadini, effettuati controlli presso attività pubbliche e esercizi commerciali. Di concerto con la polizia di Stato, la municipale ha effettuato anche delle attività di monitoraggio nella zona del colle del Pionta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mascherine in farmacia e a domicilio: parte la nuova distribuzione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento