La Toscana per dirsi sì: un borgo aretino la prima meta per il turismo dei matrimoni

Secondo una ricerca condotta da Klaus Davi i piccoli centri della regione sono prferiti rispetto alle grandi città. E Anghiari è in testa

La Toscana è la meta preferita degli stranieri per i matrimoni. Lo testimonia una ricerca dell'Agenzia di comunicazione e strategia d'Impresa Klaus Davi&Co., presentata - come riporta l'Adnkronos - alla Versiliana lo scorso 6 agosto. Le mete predilette non sarebbero infatti le città più note ma i borghi toscani, quelli meno noti ma non meno prestigiosi. In vetta, spicca Anghiari.

Il podio

Tra i luoghi maggiormente citati  dalla ricerca eseguita sull'analisi di oltre 2.000 post distribuiti tra Facebook e Instagram - spiega l'agenzia - al primo posto c'è Anghiari, borgo dell'aretino famoso per l'omonima battaglia del 1440 e protagonista del misterioso affresco murale che Leonardo dipinse a Firenze; al secondo posto Sorano, borgo medievale sospeso nel tempo e adagiato su una rocca, cittadina etrusca dove gli edifici sono scavati nel tufo tanto da essere stata ribattezzata "la Matera di Toscana". Suggestiva la chiesa di San Nicola con all'interno una teca contenente la tunica di Papa Giovanni Paolo II. Non da meno Buonconvento, un angolo di Medioevo nell'incantevole Valle dell'Ombrone, fa parte del Circondario delle Crete Senesi. La chiesa dei Santi Pietro e Paolo è ricca di numerose opere d'arte oggi esposte nel vicino museo di arte sacra.

Le posizioni a seguire

A meritare il quarto posto in classifica è Santa Fiora, il borgo sull'Amiata di cui Andrea Camilleri è cittadino onorario. Suggestive la Peschiera, voluta dalla nobile famiglia Aldobrandeschi, e la chiesa della Madonna delle Nevi con il suo pavimento in vetro che permette di osservare le sorgenti del fiume Fiora. Al quinto posto Sovana con il suggestivo Duono-Cattedrale di San Pietro e Paolo dal portale decorato e la reliquia di San Mamiliano. Chiudono la classifica Montemerano, Castiglione di Garfagnana, San Gusmè e Pereta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Batterio New Delhi: un caso nell'Aretino. Il monitoraggio e la prevenzione in Toscana

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • "Carne francese venduta come argentina", mega multe dei Forestali a un banco di Street Food

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento