Al Margaritone un percorso per conseguire il Patentino della Robotica. E' il secondo istituto in Toscana

L'Istituto tecnico professionale di Arezzo ha attivato un percorso formativo completo per il conseguimento del Patentino della Robotica grazie alla collaborazione con Comau Spa e Pearson. Il gruppo editoriale Pearson - leader mondiale nel...

Robot COMAU antropomorfo

L'Istituto tecnico professionale di Arezzo ha attivato un percorso formativo completo per il conseguimento del Patentino della Robotica grazie alla collaborazione con Comau Spa e Pearson.

Il gruppo editoriale Pearson - leader mondiale nel settore Education - e Comau - leader internazionale nel settore dell’automazione industriale - introducono per la prima volta da quest'anno scolastico un percorso formativo innovativo sulla trasformazione digitale e sulla robotica nelle scuole insieme al Miur.

Così l’Istituto Tecnico Professionale di Arezzo propone il Patentino della Robotica anche ad Arezzo. E' il secondo caso in tutta la Toscana.

Il progetto “La Robotica entra a scuola!” è un programma completo - spiega il dirigente scolastico Roberto Santi - che va da una prima alfabetizzazione di base alla programmazione avanzata certificata. Primo elemento del progetto Pearson-Comau è il Patentino della Robotica, un percorso formativo che consente ai ragazzi di diventare esperti di robotica, riconosciuto dal Miur (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca) come percorso di alternanza scuola-lavoro per un totale di 100 ore a studente. I ragazzi impareranno a usare un robot industriale attraverso un corso in parte online (60 ore) grazie a materiali multimediali, simulazioni ed esercitazioni, e una formazione in aula (40 ore) sulla robotica e l’Industria 4.0. L’offerta didattica sarà arricchita dall’esperienza finale di utilizzo di un robot, che avverrà nel quartier generale di Comau a Gruglisco, vicino Torino: un vero e proprio polo formativo dove i ragazzi potranno fare l’esame per ottenere il Patentino. La certificazione, riconosciuta a livello internazionale, è equivalente a quella per professionisti e aziende: subito utilizzabile, quindi, nel mondo del lavoro. Il laboratorio prevede anche la formazione dei docenti, che saranno così in grado di formare a loro volta gli studenti. La Robotica entra a scuola e rappresenta un importante passo avanti nella strategia di sviluppo delle discipline Stem nel mondo dell’istruzione, riconosciuto oggi tra gli obiettivi principali del sistema scolastico italiano e internazionale. Il progetto mira a fare delle scuole italiane dei poli d’avanguardia per il settore della robotica e dell’automazione, favorendo la creazione di nuove competenze sempre più richieste dal mondo del lavoro. Il settore dell’automazione, infatti, è ovunque in forte sviluppo anche grazie alla rivoluzione digitale che sta trasformando il settore manifatturiero e, più in generale, le aziende di ogni settore. Nei prossimi decenni le applicazioni delle tecnologie digitali non saranno più limitate al settore industriale, e la robotica – sempre più facile da usare - sarà caratterizzata dalla collaborazione tra uomo e robot, sicura e sinergica, applicabile anche alla vita quotidiana. Grazie al progetto di Pearson e Comau, gli studenti potranno sviluppare a scuola le competenze utili per il futuro contesto professionale, le scuole acquisiranno un know how che resterà a disposizione degli Istituti anche per gli anni a venire. Cinque docenti verranno formati per usare e.DO, l’innovativo robot di Comau: un “compagno di studi” altamente tecnologico ma che presenta caratteristiche sufficientemente semplici per essere padroneggiate da un adolescente. e.DO è un robot antropomorfo, open source e pesa 12 kg. Il robot sarà utilizzato sia per proporre la robotica come vera e propria materia di studio, sia per fare lezioni su contenuti curricolari – dalla matematica alla fisica, ad altre discipline scientifiche – trasformandole in veri e propri “laboratori”, più coinvolgenti, interattivi ed efficaci. Il progetto Pearson-Comau è un’opportunità importante anche in termini di know-how per l'Istituto Tecnico Professionale di Arezzo. Con insegnanti che potranno trasmettere competenze relative a coding e robotica agli studenti, con conoscenze cruciali per affrontare le sfide del domani, sia tra i banchi di scuola che in un mondo del lavoro in continuo cambiamento. Questo progetto per portare la robotica a scuola offre agli studenti, accanto a una solida cultura, le abilità necessarie ad operare in un contesto lavorativo in continuo cambiamento. Le discipline Stem, le discipline tecnico-scientifiche, debbono venir sviluppate nel nostro sistema formativo. Si tratta quindi di un patrimonio di saperi che rappresenta un importante valore aggiunto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    In arrivo i preservativi gratis per gli Under 26. Presto la distribuzione ad Arezzo

  • Attualità

    Mercato delle Pulci sul piede di guerra, Ciarpaglini: "Fonderemo una nuova associazione di categoria"

  • Altri Sport

    Stangata Bracciali: radiato a vita dal tennis

  • Cronaca

    Tenta il colpo al bar Tei, arrestato in una manciata di minuti: "Il nostro grazie alle forze dell'ordine"

I più letti della settimana

  • Il pacco del decoder Tim Vision. "Non lo hai chiesto, ma ti arriva a casa. E lo paghi in bolletta"

  • E45, terrore lungo i piloni: "Il ferro è finito". Video di un pensionato diventa virale

  • Incidente a Le Chianacce: ciclista muore travolto da un'auto

  • Cade a terra e muore a 58 anni: tragedia a Campo di Marte

  • Cara Città del Natale, visitarla è un salasso. La proposta sui social: "Pensate a pacchetti per le famiglie"

  • Grave incidente stradale, donna sbalzata da un trattorino. Attivato Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento