A lezione con Diego Crosara: l'invito dei pasticceri Confartigianato

Confartigianato, fedele alla sua mission di Associazione di Categoria volta anche alla costante crescita professionale delle imprese, porta ad Arezzo un autentico Maestro della pasticceria di fama internazionale grazie alla collaudata...

Confartigianato, fedele alla sua mission di Associazione di Categoria volta anche alla costante crescita professionale delle imprese, porta ad Arezzo un autentico Maestro della pasticceria di fama internazionale grazie alla collaudata collaborazione con Agrimontana, azienda leader nel settore delle forniture per pasticcerie e cioccolaterie.

Si tratta di Diego Crosara che sarà appunto il protagonista del Master "La Piccola Pasticceria di Diego Crosara", un master di alta specializzazione sulle ultime novità in tema di pasticceria mignon dal notevole impatto estetico ma concepita al contempo per conciliare le sempre più esigenti richieste della clientela con gli incalzanti tempi di lavoro dei professionisti del settore. L'evento si terrà Lunedì 21 e Martedì 22 Settembre p.v. dalle 9.00 alle 17.30 presso l'Aula demo dell'azienda Agostini Bruno srl ad Arezzo in Via G. Konz 34/35 che si è gentilmente prestata come partner per l'organizzazione dell'iniziativa. "Oggi - precisa Diego Crosara -dove la concorrenza diventa sempre più agguerrita, il pasticciere non può più presentare la sua proposta con semplicità, deve produrre il dolce unico, personalizzato. Oltre a conoscere meglio il suo cliente, deve acquisire le tecniche che gli consentiranno di creare con fantasia e con maestria quegli elementi che renderanno torte, semifreddi, praline, snack o bicchierini unici e irripetibili." e prosegue."La semplicità del dolce deve accompagnarsi alla complessità della decorazione e per far questo bisogna imparare alcune semplici tecniche. Essere al passo con i tempi, senza abbandonare il passato. Nessuno vuole lanciarsi nel futuro, abbandonando una storia legata al territorio, alla tradizione. La ricetta vincente è integrare il passato con idee rivolte al futuro, per creare un presente vincente. Non vogliamo essere ancorati al passato, ma neppure lanciarci in fughe in avanti. Si tratta di trovare il giusto equilibrio e per noi che quotidianamente abbiamo a che fare con percentuali non dovrebbe essere difficile."

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Io sto con Walter". Pioggia di adesioni, dopo Sofri arriva la solidarietà di Scanzi: "Tieni duro"

  • Dramma nella notte, morto Gabriele Frosini: malore fatale

  • E' morto Beppe Bigazzi, noto volto de La Prova del Cuoco

  • Schianto fra auto, sette feriti: bimbo di 4 anni gravissimo. Altri due bambini coinvolti

  • Baby inventori aretini portano il futuro in ogni casa. Il vecchio impianto elettrico? Diventa domotico

  • Scontro tra un furgone e una motocicletta: terribile schianto in via Aretina

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento