A scuola in treno? C'è chi deve percorrere 25 chilometri solo per arrivare alla stazione. I dati

Arezzo sembra essere una delle province più svantaggiate. A rivelarlo è uno studio di Openpolis che ha rielaborato i dati del Ministero dell'Istruzione

Andare a scuola a volte è più faticoso del previsto. L'affermazione vale soprattutto per quei ragazzi che vivono nei comuni più distanti dagli istituti superiori. Studenti che addirittura devono percorrere 25 chilometri prima di arrivare al treno che li porti vicino alla propria scuola. E Arezzo sembra essere una delle province più svantaggiate. A rivelarlo è uno studio di Openpolis che ha rielaborato i dati del Ministero dell'Istruzione. Leggendo la dettagliata analisi si scopre che Arezzo è tra le province italiane in cui andare a scuola con il treno è più complicato. Anche se poi la situazione viene tamponata con i pullman. Ma andiamo per ordine. 

 "In alcuni territori la stazione ferroviaria si trova a meno di 5 chilometri di distanza, anche per la fascia di popolazione che abita piu' lontano -scrive Openpolis-. È il caso delle province di Lecco (3,64 chilometri), Genova (3,94), Lucca (4,75), Massa-Carrara (4,76) e La Spezia (4,84). In altre realta' invece l'accesso al trasporto ferroviario risulta molto piu' proibitivo. Nella ex provincia sarda dell'Ogliastra la distanza dalle stazioni sale a 51,2 chilometri. E servono come minimo oltre 30 chilometri anche nel nuorese (33,06), a Pesaro-Urbino (31,86), ad Agrigento (31,45) e Potenza (30,30)". Oltre alle province della Sardegna e del mezzogiorno, spiccano anche alcuni territori del centro-nord: la gia' citata Pesaro-Urbino, Sondrio (29,6 chilometri) e Arezzo (25,68)".

In Italia le scuole raggiungibili con il treno sono l'8,68 per cento. Ma in alcune zone, come nelle provincie di Pesaro-Urbino e Foggia sono meno del 3%. Ad Arezzo la media è superiore: sono il 15,57 per cento, ma paradossalmente sono tanti i ragazzi che devono macinare chilometri nel tragitto casa stazione. 

Meglio la situazione degli autobus.

"In Italia in media circa il 42% delle scuole è raggiungibile con questa modalità (ovvero si trova a meno di 500 metri da una fermata) - scrive Openpolis - Ma tra le province più critiche la situazione è molto diversa. Ci sono province con una buona situazione, come Potenza (58,29% delle scuole raggiungibili da autobus interurbani), Sondrio (52,88%) e Arezzo (51,9%). Ma in altre la situazione e' critica: ad Agrigento solo il 21,86% dei plessi scolastici ha una fermata autobus a meno di 500 metri e a Foggia il 28,05%. Due territori che spiccano anche tra i meno raggiungibili con il treno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In pratica dalla stazione di Arezzo si fa presto, prestissimo ad arrivare ai licei e agli istituti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Coronavirus, obbligo di mascherine dove necessario mantenere una distanza di 1,8 metri

  • Drastico calo dei contagi: un solo caso in provincia di Arezzo

  • Otto nuovi contagi nell'Aretino: oltre 350 i pazienti positivi al Covid

  • Muore donna positiva al coronavirus, altro dramma per la provincia di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento