Thalia, adesso corre con il carrellino. E per Ferragosto in programma il secondo intervento

L'annuncio di mamma Valeria e gli incredibili progressi della "piccola guerriera"

Un passo dopo l'altro, con il fissatore e il carrellino. All'inizio pochi centrimetri, poi distanze sempre più grandi, come grande è stata la conquista: Thalia ha imparato a camminare. E a giudicare dai video condivisi da mamma Valeria per raccontare il percorso della piccola, ha intenzione di correre presto. Ma prima ci sarà un altro grande traguardo da tagliare. Il secondo intervento. Mentre ad Arezzo e nel resto d'Italia ci accingeremo a festeggiare il Ferragosto, infatti, la piccola sarà sottoposta ad un nuovo intervento. 

La storia di Thalia, il suo dolce sorriso di bambina hanno letteralmente strappato il cuore agli aretini. La piccola, che oggi ha due anni e mezzo, è nata con una rarissima malformazione: una emimelia tibiale alla gamba sinistra. Quando ha visto la luce il piccolo arto non aveva la tibia. Si tratta di una malformazione che colpisce un bambino su un milione e in Italia le era stata prospettata l'amputazione della gamba. Ma i giovani genitori non si sono arresi e hanno scoperto che negli Stati Uniti, in Florida, c'era un medico che con la sua equipe era in grado di risolvere questi casi. La mamma ha dato il via ad una raccolta fondi: per Thalia si è mobilitata una vallata intera, il Valdarno esono stati raccolti i 400mila euro necessari per gli interventi: sono almeno tre quelli previsti. Lo scorso 12 giugno è stato eseguito il primo. La prossima settimana, ovvero il  15 agosto, sarà eseguito il secondo. 

La storia della "piccola guerriera" che voleva camminare

Il primo intervento

Nel frattempo Thalia ha fatto grandi progressi: dopo otto giorni dall'intervento - nonostante alcune complicazioni - era già in piedi. Nei giorni scorsi la mamma ha scritto in un post: 

Per lei è stata dura dover accettare il fissatore e ancora più dura è stato doverci imparare a camminare. Lei che non aveva mai camminato prima d’ora, si è ritrovata costretta a farlo con un enorme e pesante pezzo di ferro attaccato alla gamba. 
Solo adesso iniziamo a respirare un po’ e per noi è davvero una grossa conquista, Thalia pare aver fatto amicizia con il fissatore, adesso CAMMINA e fa i chilometri insieme al suo carrellino diventato il suo migliore amico, il suo inseparabile “walker purple” come lo chiama lei.

Dopo il primo intervento, per oltre un mese e mezzo Thalia si è impegnata moltissimo insieme ai fisioterapisti per portare a termine il "piano di allungamento dei tessuti e allineamento del piede". Il percorso è andato bene. E adesso c'è la data del secondo intervento. Un momento atteso con trepidazione: per la piccola di Campogialli adesso, il sogno sta diventando realtà. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • "Arezzo è deserta: ma quand'è che torniamo normali?". Lo sfogo di Scanzi nel video-record

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Arezzo vista dagli occhi dei Vip: tutti gli scatti social

  • Coronavirus, primi casi in Toscana. Due tamponi positivi a Firenze e Pistoia

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento