7 treni della Firenze-Roma in ritardo per un mese. L’annuncio di Trenitalia: “Disagi causati da manutenzione straordinaria”

L’annuncio è quello comparso nelle scorse giornate direttamente sulla bacheca del gruppo Facebook Comitato Pendolari Valdarno Direttissima e riporta nel dettagli tutte le eventuali e possibili modifiche al traffico ordinario.

Nella tabella sono indicati non solo i giorni in cui i treni specificati potrebbero viaggiare non in orario ma anche i minuti di ritardo che potrebbero essere accumulati. Dai 15 minuti massimi si passa ai 10 minuti.

Claudia Failli
Claudia Failli
Invia per email  |  Stampa  |   6 gennaio 2018 19:29  |  Pubblicato in Attualità, Arezzo, Valdarno, Informazioni di servizio


In tutto sono sette i treni che nel prossimo mese potrebbero avere alcuni problemi di puntualità.
Sei regionali e un Intercity.
Questi i convogli che dal 2 gennaio al 4 febbraio potrebbero subire dei ritardi.
Le ragioni? Lavori di manutenzione e potenziamento delle linee Firenze-Roma.

L’annuncio è quello comparso nelle scorse giornate direttamente sulla bacheca del gruppo Facebook Comitato Pendolari Valdarno Direttissima e riporta nel dettagli tutte le eventuali e possibili modifiche al traffico ordinario.

Nella tabella sono indicati non solo i giorni in cui i treni specificati potrebbero viaggiare non in orario ma anche i minuti di ritardo che potrebbero essere accumulati. Dai 15 minuti massimi si passa ai 10 minuti.

Nel frattempo, per quanto riguarda l’attività dei vari gruppi e comitati, è il portavoce valdarnese Maurizio Da Re a rendere noto di aver scritto alla Regione Toscana “per avere quei dati sui treni del Valdarno che secondo l’assessore Ceccarelli sono stati forniti a metà dicembre e a disposizione degli utenti, ma in realtà sono ancora sconosciuti”.
Di seguito il testo della lettera di Da Re.

Al Responsabile settore Trasporto Pubblico Locale, e . Riccardo Buffoni
All’Assessore Regionale ai Trasporti, Vincenzo Ceccarelli
Il sottoscritto Maurizio Da Re, quale portavoce del ‘Comitato Pendolari Valdarno Direttissima’, chiede informazioni sui treni regionali della linea aretina, in particolare i dati che durante la riunione dei comitati toscani con la Regione dello scorso 12 dicembre non sono stati forniti, a differenza di quanto dichiarato dall’assessore Ceccarelli col comunicato stampa del 22 dicembre, e che “sono a disposizione degli utenti”, ma che a distanza di quasi un mese non sono ancora reperibili e consultabili sulle pagine di “Muoversi in Toscana” della Regione.
Si chiede in particolare la disponibilità della seguente documentazione:
1) indici di regolarità e puntualità sulla linea aretina nel mese di novembre dei treni n. 2315, 2317, 3168, 11682, dei quali ha fatto riferimento il dirigente di RFI presente alla suddetta riunione senza però alcuna specificazione nel merito;
2) indici di regolarità e puntualità nel mese di novembre dei treni n. 3165, 3164, 6604, 3152, treni significativi e affollati ma neppure considerati e citati nella riunione suddetta;
3) indici di regolarità e puntualità nel mese di dicembre dei treni indicati al punto 1 e 2;
4) indici di regolarità e puntualità nelle stazioni intermedie di Figline, S.Giovanni e Montevarchi nei mesi di novembre e di dicembre dei treni indicati al punto 1 e 2;
5) dati sulla frequentazione dei treni 2315, 2317, 3164, 3168, 6604, 11805, dei Foligno 3152, 3161, 3165, 3169 e delle stazioni del Valdarno, dati rilevati nel novembre 2017.

 Claudia Failli 
Claudia FailliValdarnese di nascita e aretina di adozione. Cittadina del mondo grazie al web (cit.). Appassionata di fotografia, video e social network. Il mondo lo guardo da un oblò ma non mi annoio nemmeno un po'.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus